Domus Aurea: moderna dimora messicana con vista sulle montagne

La residenza privata Domus Aurea, situata a Monterrey (Nuevo Leon, Messico), è un progetto congiunto degli architetti Gilberto L. Rodriguez (Gilberto L. Rodríguez) di RBO Arquitectos e Alberto Campo Baeza di Estudio Campo Baeza. Il design della casa, la cui area, a proposito, è di circa 550 metri quadrati, si riferisce chiaramente alle opere dell'architetto messicano Luis Barragan, noto per la sua particolare attitudine alla luce.

L'esterno dell'edificio a causa del gran numero di superfici bianche lisce e della quasi totale mancanza di arredamento sembra molto succintamente. Nelle profondità del cortile bianco, splendente per il suo candore, c'è un gruppo di ingresso in marmo, incorniciato su entrambi i lati da un paio di alberi, che in questo luogo sono di importanza strategica.

Al piano terra ci sono aree comuni: cucina, sala da pranzo, soggiorno, bar e home cinema. Proprio dietro le finestre del soggiorno c'è un prato, grazie al quale, con il bel tempo, è possibile aumentare in modo significativo l'area utile di questa zona residenziale.

La parete massiccia è ricoperta da uno strato di foglia d'oro, che riflette la luce che penetra da una finestra sulla parete opposta. Una tale decisione è una sorta di omaggio all'artista tedesco Mathias Geritz.

Al piano superiore sono camere bianche, arredate con colori neutri.

Sul tetto della casa c'è una piscina. Questo embrasure è incorniciato da una vista mozzafiato sulla Sierra Madre orientale.

Guarda il video: Documentario: LA DOMUS AUREA - Il palazzo di Nerone

Lascia Il Tuo Commento