Come rendere perfetti i pavimenti 3D autolivellanti nella tua casa

Bulk floor 3d - uno dei più moderni, versatili e popolari tipi di pavimentazione. Sono uno strato di polimero trasparente, sotto il quale possono essere collocate varie immagini o oggetti, che insieme creano l'effetto di una voluminosa immagine "dal vivo" sotto i piedi. Una tale decisione progettuale può trasformare radicalmente l'aspetto della stanza, e la varietà delle possibili opzioni di design la renderà esclusiva, unica nel suo genere.

I pavimenti 3D presentano numerosi vantaggi rispetto ad altri rivestimenti.

Il pavimento sfuso, come altri rivestimenti, presenta vantaggi e svantaggi.

dignità

  • Impermeabilizzazione. Il pavimento autolivellante è una costruzione monolitica che si adatta perfettamente agli oggetti adiacenti: pareti, soglie, ecc. Inoltre, questo rivestimento non ha cuciture e giunture e pertanto non consente all'umidità di sovrapporsi o assorbirle.

I pavimenti 3D hanno una buona impermeabilizzazione e sono quindi ideali per i bagni.

  • Resistenza all'usura I produttori danno decine di anni di garanzia per i materiali utilizzati per il dispositivo di pavimenti sfusi e l'aspetto presentabile di un rivestimento rimane al minimo lasciato.
  • Spazio per soluzioni di design. Un'ampia selezione di disegni per pavimenti autolivellanti permetterà di incarnare qualsiasi progetto, anche il più audace.

Il gioco "Paul is a lava" usando il rivestimento 3D acquista un nuovo significato
  • Igiene. L'assenza di cuciture e giunture, nonché le proprietà impermeabili e antipolvere dei pavimenti autolivellanti non consentono l'accumulo di sporcizia anche in punti difficili da raggiungere. Questo rivestimento può essere pulito con qualsiasi detergente.
  • Resistenza al fuoco I polimeri utilizzati per la produzione di pavimenti autolivellanti, non bruciano e non sostengono la combustione, il che consente loro di essere utilizzati in locali con i requisiti più severi per la sicurezza antincendio.
  • Rivestimento antiscivolo. A prima vista può sembrare che la superficie liscia e lucida del pavimento autolivellante sia molto scivolosa, il che è fondamentalmente sbagliato: la composizione polimerica è progettata in modo che il rivestimento offra la massima adesione alle superfici di contatto. È anche possibile conferire al pavimento quasi tutte le texture, che è garantito per evitare lo scivolamento.
  • Resistenza ai raggi UV e ai prodotti chimici. Questa caratteristica consente di organizzare un pavimento autolivellante nei locali di quasi tutti gli scopi: in cucina, in bagno o in soggiorno, in officina.
  • Originalità. La più ampia varietà di opzioni per le immagini sotto il pavimento 3D può garantire che sarai il proprietario di un piano esclusivo.

Con l'aiuto del disegno 3D e del rivestimento autolivellante puoi creare incredibili effetti visivi.

carenze

  • Processo difficile di riempimento. Per il lavoro sulla produzione di pavimenti autolivellanti richiede una notevole abilità e uno strumento specifico, e se si vuole mettere un disegno 3D sotto i pavimenti liquidi, c'è anche una certa precisione.
  • Tempo di maturazione lungo Se il laminato o il linoleum possono essere utilizzati immediatamente dopo l'installazione, i pavimenti autolivellanti saranno pronti per l'uso solo dopo 5-10 giorni dalla colata
  • L'inammissibilità dei difetti durante l'installazione. Eventuali imprecisioni nella disposizione dell'immagine o delle sue parti, così come errori di stampa, saranno perfettamente visibili dopo che la composizione polimerica si è asciugata.

Installare un'immagine 3D con molta attenzione, senza intoppi e senza grinze.
  • Riparazione costosa e sostituzione della figura, la difficoltà di smantellamento.Se ancora riesci a infliggere danni sufficienti al rivestimento polimerico in modo che non riesca, il suo recupero sarà costoso. Come nel caso in cui sei stanco dell'immagine, è più economico, molto probabilmente, verrà rilasciato per versare un nuovo livello del pavimento su quello esistente.
  • Superficie del pavimento freddo I pavimenti polimerici sono paragonabili alle piastrelle: di solito la loro superficie è piuttosto fredda, tuttavia, a differenza delle piastrelle, non è possibile installare sistemi di riscaldamento a pavimento.

Costo di

La pavimentazione 3D è un piacere costoso, il prezzo al metro quadro di tale copertura è superiore a quello di altre soluzioni popolari, ma le caratteristiche operative ed estetiche, la facilità di manutenzione dei pavimenti realizzati con materiali polimerici sono al di fuori della concorrenza.

Il costo finale del lavoro dipende direttamente dall'area (maggiore è l'area della stanza, meno costosa sarà il costo di un metro quadrato di pavimento), condizioni e tipo di fondazione, prezzi dei componenti selezionati, complessità del progetto e condizioni operative future per la pavimentazione.

Anche il metodo di applicazione dell'immagine gioca un ruolo importante nel pricing. L'opzione più lunga, lunga e costosa sarebbe quella di coprire il pavimento con un disegno utilizzando vernici speciali: acrilico o polimerico. Se si desidera organizzare un pavimento sfuso 3D in una versione più economica, il prezzo per m2 diminuirà quando, invece del lavoro dell'artista, si ordina una stampa di grandi formati di foto o altre immagini su supporto in vinile autoadesivo o tessuto banner. Questa opzione è anche ottima se nell'ulteriore decorazione dei locali il proprietario prevede di utilizzare la carta da parati.

Il costo del pavimento autolivellante dipende da come viene eseguita l'immagine 3D.

Suggerimento: Nel caso in cui assumere una brigata di maestri per il proprietario di un appartamento o di altri locali sembra essere un costo finanziario troppo significativo, c'è sempre l'opportunità di organizzare un piano autolivellante con le proprie mani. La tecnologia di produzione di tali lavori viene elaborata con le più piccole sfumature e viene presentata di seguito sotto forma di istruzioni dettagliate.

Tecnologia del pavimento

I seguenti dispositivi e strumenti sono necessari per i lavori sul dispositivo di un pavimento sfuso:

  • Il contenitore per miscelare la soluzione - è in esso che vi impegnate nella produzione di una composizione polimerica, quindi è molto importante scegliere un contenitore di tale volume in modo che possa preparare fino a 25 kg di soluzione in modo che non schizzi durante il funzionamento.
  • Un trapano a mano o un mixer per la costruzione saranno i tuoi strumenti principali per la miscelazione della composizione polimerica. I dispositivi di accumulo a bassa potenza (così come i mezzi per la miscelazione manuale) non funzionano, poiché non consentono di ottenere un'omogeneità della miscela sufficiente. Si consiglia di utilizzare un trapano con un ugello speciale o un miscelatore di costruzione in modalità rotazione a una velocità fino a 500 giri al minuto.
  • Spatola o spatola dentata di costruzione con lunghezza dei denti regolabile. Questo strumento ti consentirà di distribuire uniformemente la soluzione polimerica sul pavimento, regolare il trabocco o il versamento insufficiente e persino livellare la miscela. È più comodo lavorare con una spatola larga, ma se ci sono punti difficili da raggiungere nella stanza, è necessario fare scorta con uno strumento più piccolo.
  • Il rullo dell'ago (aerazione) sull'impugnatura telescopica viene utilizzato per il livellamento finale della soluzione polimerica e la rimozione forzata di bolle d'aria dalla miscela già riempita, ma non ancora sequestrata.
  • Ugelli con suola ad aghi (estremità bagnate) - ugelli speciali per scarpe con diversi aghi sulla suola, che consentono di camminare sulla soluzione già riempita, lasciando un minimo di segni.

Per applicare i pavimenti autolivellanti è necessario preparare gli strumenti necessari.

Il dispositivo floor 3d si presenta in fasi

Preparazione della Fondazione

Per iniziare il lavoro su colare il pavimento dovrebbe essere con un attento allineamento della base, prestando particolare attenzione alle aree adiacenti alle pareti e alle porte. Di regola, i pavimenti autolivellanti sono disposti su un massetto o un soffitto in cemento. Un primer viene applicato al substrato preparato.

Il pavimento autolivellante è installato su una base piatta, ottenuta utilizzando un massetto in calcestruzzo

Primo strato

Uno strato polimerico di livellamento della base viene applicato direttamente sulla base innescata. Poiché la differenza di altezza può essere molto piccola (la pendenza non supera il 3%), e anche poiché l'aspetto finale del pavimento dipende da quanto è liscio lo strato di base, è consigliabile utilizzare speciali miscele autolivellanti che devono essere lucidate dopo l'essiccazione. Per alcuni tipi del secondo strato (decorativo), è necessario rivestire lo strato di base con un primer.

Il dispositivo dello strato di base del pavimento 3D sfuso

Buon consiglio! la soluzione per lo strato di base deve essere preparata in piccole porzioni e in stretta conformità con le istruzioni indicate sulla confezione, utilizzando un miscelatore di costruzione

Strato decorativo

Il metodo di disegno dell'immagine dipende da quali materiali verranno utilizzati per questo. Le immagini e le foto su un film in vinile o tessuto banner sono montate su una base autoadesiva e, se preferisci il lavoro dell'artista, applicherà un motivo su uno strato base innescato con vernici speciali. Diversi metodi di applicazione dell'immagine sono combinati in un aspetto importante: nel processo di lavoro, è necessaria la massima precisione, dal momento che eventuali imperfezioni o irregolarità saranno visibili sotto lo strato di finitura del polimero. Nel caso in cui si desidera inserire qualsiasi oggetto materiale sull'immagine, si consiglia di incollarli con cura.

Immagine 3D attaccare

Cappotto di finitura

Come materiale per la colata dello strato di finitura, vengono solitamente utilizzate resine epossidiche bicomponenti, costituite dalla resina stessa e da una sostanza che la indurisce (indurente). Mescolato con cura, portato alla massima omogeneità della miscela (la presenza di grumi è inaccettabile) viene versato sul disegno con uno strato da 1,5 a 5 millimetri a seconda della profondità desiderata del modello e dei possibili carichi operativi, quindi viene steso e livellato con una spatola dentata o spatola. Per rimuovere le bolle d'aria dal polimero già riempito, viene utilizzato un rullo (aerazione).

Lo strato di finitura sull'immagine 3D viene applicato utilizzando un rivestimento in resina epossidica trasparente che aggiunge lucentezza e lo protegge.

È importante:

  • è permesso camminare sullo strato di finitura solo in scarpe speciali - scarpe bagnate;
  • i lavori di versamento, livellamento e aerazione dello strato di finitura devono essere senza interruzioni e ritardi non necessari, poiché l'impostazione iniziale della resina epossidica avviene abbastanza rapidamente;
  • dopo che la composizione polimerica liquida ha afferrato, in nessun caso puoi continuare a fare qualcosa con esso: livellare, strofinare, stare in piedi (incluso nelle scarpe con borchie), ecc.

Sequestro e indurimento della composizione

Per una solidificazione completa e di alta qualità, è necessario, a seconda del polimero utilizzato, sopportare una rottura tecnologica di 5-10 giorni. A questo punto, il rivestimento deve essere protetto dalla luce solare diretta, dall'esposizione a umidità elevata e da temperature superiori a 30 gradi Celsius.

Errori durante la creazione di pavimenti 3D

Completamento del lavoro

Dopo che la composizione si asciuga, si consiglia di coprire il fondo di riempimento con vernice poliuretanica, che conferisce tali qualità decorative come lucentezza o opacità alla struttura, nonché proteggere ulteriormente lo strato polimerico da influenze esterne.

Layout del dispositivo di un pavimento 3D

Cura del rivestimento

La cura dei pavimenti 3D autolivellanti spesso include, ma regolarmente (una volta ogni uno o due anni), la levigatura della superficie e l'applicazione (a seconda della trama del rivestimento) di uno speciale smalto o mastice. Si consiglia di acquistare un kit per la cura del pavimento in anticipo.

La pulizia dei pavimenti autolivellanti viene effettuata sia manualmente che con l'uso di vari mezzi meccanizzati. In caso di contaminazione significativa o difficile da rimuovere, è necessario utilizzare smacchiatori o altri detersivi specifici e usarli solo secondo il manuale.

Galleria fotografica:

Guarda il video: Posa piastrelle con distanziatori autolivellanti: Video Guida IPERCERAMICA

Lascia Il Tuo Commento